Londra Come Muoversi

Cosa fare a LondraPhoto credits Costanza Fabbri

Arrivare a Londra in un “tiepido” (relativamente parlando) pomeriggio di marzo e provare l’ebbrezza di pensare che si ha il pomeriggio davanti per fare ciò che si vuole. La città per noi.

Londra – Che cosa fare?

Se si hanno ad esempio quattro giorni, come me (anche se in parte occupati dal lavoro), si può pensare di avviarsi per una passeggiata a zonzo nei dintorni, attraversando le sue strade, i suoi parchi, e non curandosi, più di tanto, della direzione. Basta avere una mappa con sé, scarpe comode (che non significa necessariamente brutte, eh), un ombrello (che io non avevo, ovviamente) e il gioco e fatto.

Londra – Come muoversi?

Londra come muoversi

Con questi, innanzitutto. Non li perdi, non costano alcun biglietto, non li devi aspettare al freddo o di notte, si fermano quando decidi tu e non a stazioni prestabilite. I piedi, se in buona salute, sono il mezzo migliore su cui contare, per visitare una città.

Certo: Londra è grande, immensa, infinita. Non si può pensare di girarla tutta a piedi. Però a questa città va riconosciuto che la sua abbondanza di aree verdi e di viste scenografiche senz’altro la rende ben praticabile a ritmo di cammino.

E questo tipo di scorci aiuta:

Londra come muoversi

Hyde Park a Primavera

Londra come muoversi

Green Park

Londra come muoversi

St. James Park

Photo Credits Costanza Fabbri

Un consiglio a chi decida di incamminarsi per Londra in giornate non calde: come nella stragrande maggioranza delle grandi città, troverete dei caffè ad ogni angolo. Ordinatene uno bollente, nero e senza zucchero, e sorseggiatelo in una mug o nella classica versione take away (bicchiere in carta con coperchio): vi riscalderete in un batter d’occhio e sarete pronti a ripartire.

Nei prossimi post, alcuni consigli su dove fermarsi.

Buona passeggiata!