Copenhagen: come muoversi

 

Copenhagen: non ce l’aspettavamo così bella, accogliente, praticabile, sorprendente. Copenhagen ha tutto: ha i giardini, ha i musei, ha l’acqua, ha il freddo, ha il calore natalizio, ha i gabbiani, ha gli gnomi, ha le barche, ha il re.

E’ una città perfetta per chi ha bambini, perché ti garantisce che:

  1. Non si annoieranno
  2. Avranno parchi in cui correre
  3. Avranno bei musei da vedere
  4. Avranno tanti giochi da fare (a Tivoli e con Lego)
  5. Avranno marciapiedi larghi in cui andare in passeggino
  6. Avranno strade pianeggianti su cui camminare

Copenhagen: come organizzarsi

Prima di tutto, il nostro consiglio è quello di andare su un buon sito web, che vi possa rendere più chiaro dove andrete e cosa andrete a vedere. Il sito di VisitDenmark (pagina ufficiale dell’ente turistico danese) in questo senso, è davvero ottimo e imprescindibile, e vi garantisce una vacanza davvero su misura, una volta che avrete scelto il vostro target oppure il tema della vostra vacanza. L’elenco delle things-to-do è davvero ampio , soprattutto se state viaggiando con bambini. Purtroppo in 2 giorni non si può certo pretendere di vedere tutto, ma si può tentare di fare una buona cernita (da completare, poi, ritornandovi presto!).

Copenhagen: lasciatevi ispirare

Su VisitDenmark troverete tante fonti di ispirazione e indicazioni utili sul muoversi in città (ovviamente il sito fa riferimento a tutta la Danimarca, ma a noi qui interessa per il momento solo la capitale). Ad esempio: nella tendina Plan Your Trip avrete modo di acquisire gli strumenti e le informazioni più utili per pianificare ogni aspetto del vostro viaggio; a sinistra troverete un rapido elenco per voci, dalle attività, alle attrazioni, ai posti in cui dormire, agli eventi in programma e tanto altro.

 

Copenhagen:  come muoversi low-cost

Sappiamo tutti che la capitale danese è cara ammazzata. Inutile fingere di non saperlo; inutile soprassedere la questione. Per andare a Copenhagen occorre organizzarsi molto bene, quindi, sia in termini pratici (come dicevamo sopra), che economici. Noi, dopo aver studiato il sito di VisitDenmark, abbiamo optato per la soluzione più pratica ed economica per muoverci in città e da/per l’aeroporto: il CityPass. Al presente (Dicembre 2016), le tariffe giornaliere sono davvero irrisorie, se si considera che, contrariamente a quanto avviene in molte altre metropoli, il biglietto vale anche per andare e tornare dall’aeroporto: 11 Euro circa a persona (in base al cambio con la Corona Danese).

Avrete così accesso illimitato a tutti i trasporti della città, via terra e via acqua (sì: anche per i water buses) e questo sarà davvero un ottimo primo espediente per ammortizzare i costi.

 

Se state 2 giorni, come abbiamo fatto noi, vi converrà optare per il giornaliero da rinnovare; se starete 3 giorni, allora opterete per la tariffa ad-hoc. Molto importante da sapere è che il CityPass può essere fatto comodamente da casa on line e, una volta effettuato il pagamento, il vostro biglietto sarà un semplice messaggio che vi arriverà sul telefonino e che voi dovrete mostrare ogni volta in cui salirete su un mezzo pubblico. Più semplice di così!

Per il resto… Cosa abbiamo visto a Copenhagen, cosa fare con bambini, Copenhagen sotto Natale: rimanete sintonizzati sui prossimi imminenti post!