Ravenna non è solo mosaici (parte II): ed è subito Grecia.

1888844_430528623801360_848326976133473756_oOk, vi sembra un po’ esagerato il titolo (che pur riprende quello di questo post)? Se non ci credete, provate a venire qui, adesso (che “adesso” non è più), in questo punto esatto in cui siamo noi, e vedete. Vedrete con i vostri occhi se stiamo esagerando. Provate a venire qui, a sedervi proprio in questi 50 cm precisi, a sentire questo fragore delle onde, a vedere questi surfisti più o meno esperti, a sbirciare questi tre turisti francesi con il panama, e poi ci saprete dire se stiamo esagerando.

Provate, in poche parole, a venire qui a Marina Romea, proprio alla fine della spiaggia, al Boca Barranca, vicino al capanno-dei-capanni che è in fondo al piccolo molo, e vi chiederete in quale altrove siate planati: in Spagna, in Costa della Luz, forse? In Grecia, a Patmos, tanto per dire? In Marocco, ad Essaouira, solo per fare un esempio? In Francia, sull’Oceano di Biarritz, a volerne proprio dire una?

ravenna boca

Il capanno-dei-capanni

Siete in tutti questi luoghi. Sì. Qui. Tutti questi altrove sono concentrati qui, in questo angolo remoto di Romagna che in pochi conoscono. Non certo i turisti mordi-e-fuggi che arrivano a Ravenna per starci 1 o al massimo 2 giorni. Non certo i crocieristi che arrivano a Porto Corsini (di cui abbiamo parlato a partire da questo post) per dirigersi poi magari a San Marino o Maranello a vedere le Ferrari. Beh, a pensarci bene, forse è meglio così: se no questo incanto svanirebbe.

ravenna

Spiaggia del Boca Barranca

ravenna boca barranca

La carovana del Boca Barranca

 

Il Boca Barranca è un locale unico, sia per bellezza che per iniziative: qui potete venire dalla colazione al dopocena; qui, volendo, potete trascorrere la giornata intera: lavorare al computer (grazie all’ottima connessione Wi-fi gratuita) bevendo una tazza di caffè e rimanere ad oltranza, magari distesi su un lettino in spiaggia. Ma non solo: tante sono le serate organizzate, dalle feste con musica, alla proiezione di documentari cinematografici sulla spiaggia, alla presentazione di libri e tanto altro. Potete cenare seduti al tavolo o prendere una pizza da asporto ed accomodarvi liberamente nei tavoli sparsi sulla spiaggia. Un po’ radical chic stile Formentera come piace a noi, ecco.

Spiaggia del Boca Barranca

Spiaggia del Boca Barranca

ravenna boca barranca

Spiaggia del Boca Barranca

ravenna

Esterno del Boca Barranca

ravenna marina romea

L’interno del Boca barranca

E così, tra una duna e l’altra, tra valli, capanni e pinete, nel bel mezzo di una riserva naturale che comprende anche la zona attorno a Casalborsetti (dove decenni fa esisteva nientemeno che una funivia che dal campeggio arrivava alla spiaggia) e Delta del Po, proprio ai lati di questo lembo intatto di pineta, esistono un paio di locali che rimandano a luoghi e tempi più o meno lontani.

Dal Boca Barranca è un attimo attraversare il piccolo ponte sul canale e arrivare al Baretto per un aperitivo o una grigliata fai-da-te. Se poi siete una famiglia in cerca di un bagno in spiaggia in questa estremità di Marina Romea, qui c’è lo stabilimento Sole Luna Lido.

ravenna boca

Il Baretto visto dalla sponda del Boca Barranca

Questa zona di Marina Romea-Casal Borsetti è uno dei nostri rifugi estivi, un buen retiro che, insieme ad altri qui in zona (di cui parleremo), noi prediligiamo. Un angolo di memoria dei nostri viaggi trascorsi, dei luoghi più belli, un esempio di come si possa addomesticare l’altrove, anche il più esotico, e ricrearlo a casa.

Al prossimo post!