USA con bambini on the road: dove e come?

Maddalena sulla spiaggia di Santa Monica

Andare negli USA con bambini? Sì, si può fare. Anche on the road. Anche in versione cheap. Da bravi amanti del campeggio quali noi siamo, ci sentiamo di condividere a cuore aperto una catena d’eccellenza per le famiglie, ma non solo: si tratta di KOA, una serie di campeggi dislocati in tutti gli States (e pure in Canada); ogni campeggio garantisce un livello standard di servizi, che varia da quelli basici sino a quelli più ricercati.

USA on the road: vai dove ti porta il KOA

Il nostro più recente viaggio on the road negli USA con bambini risale all’estate da poco terminata, ed è stato in California, da San Diego a San Francisco, passando per il Big Sur, per terminare a Los Angeles. Purtroppo, gli incendi che hanno devastato lo Yosemite National Park  ci hanno costretto a cambiare itinerario e a piantare la tenda altrove. Così, dopo aver cercato sulla mappa KOA, abbiamo optato per una notte in zona Los Banos: una soluzione molto “americana” e basic, nel bel mezzo del nulla, nel cuore delle piantagioni californiane, tra le colline dorate e i frutteti, dove si cena nella steakhouse stile “American Graffiti” (frequentata solo da camionisti di passaggio). Nel campeggio KOA di Los Banos non manca quasi nulla: qualche biscotto per le bambine non guasterebbe, ma la piscina c’è, l’altalena anche, il latte e il caffè (per noi) pure. Ma soprattutto non manca l’aria calda, asciutta, bruciante, ma non troppo. Quella che fa maturare i frutti (la California è anche questo!).

 

Il KOA di Los Banos

Viaggiare con bambini negli USA on the road significa dunque capitare anche qui, nel nulla dell’America ma allo stesso tempo nella VERA America, e fare una cosa: vedere le tue figlie che ti guardano attonite mentre tu dici loro: «ora, per favore, fate fare anche a ME un giro in altalena». E spingersi su quell’altalena con il sole abbacinante che campeggia nel cielo azzurro-West coast, quello stesso sole che ti impedisce di tenere gli occhi aperti e che rende dorata la terra tutt’intorno, nel caldo di una mattina d’agosto come tante in California, nel deserto piantumato di Los Banos.

Dal campeggio ⛺️nel bel mezzo del nulla ci siamo poi diretti verso una tappa che consigliamo a tutti quelli che vengono da queste parti: la Casa de Fruta (perfetta per gli adulti e i bambini!), nel cuore ortofrutticolo degli States. Sotto quello stesso sole bruciante, sulla strada che collega Monterey a Yosemite, una comunità di calabresi nel 1908 ha fondato uno dei tanti imperi californiani della frutta. Tappa immancabile per chi passa di qui.

Maria Teresa e Maddalena alla Casa de Fruta (Los Banos)

Come viaggiare negli USA: i documenti

Quali documenti sono necessari per viaggiare negli USA? In questo post vi elencavamo in modo sommario le tappe fondamentali, con un focus particolare sui passaporti. Ma per viaggiare negli USA, oltre al passaporto, è necessario provvedere al visto turistico per permanenze che superano i 90 giorni. Chi invece programma un viaggio inferiore a 3 mesi, può richiedere l’ESTA. Assicuratevi di avere tutto in ordine, per non incorrere in spiacevoli sorprese una volta giunti in dogana: nel peggiore dei casi, potreste anche essere rispediti a casa!

La spiaggia di Santa Monica al tramonto

 

Maria Teresa e Maddalena al LACMA di Los Angeles